De Ludo Alphabetico

De Ludo Alphabetico

Da sempre appassionato di computer arte e multimedia, Massimo Cittadini per Atypo ha realizzato una sorta di quaderno-diario scaricabarile direttamente dalla rete, un libro da stampare, leggere e scrivere, che si presenta ogni volta differente e unico.

De Ludo Alphabetico è un libro basato su un programma che innesta un gioco alfabetico casuale e infinito, e può essere scaricato da chiunque in formato pdf al seguente link: http://cittadini.authors.atypo.org/book/.

Così Massimo Cittadini descrive il suo progetto e la vertigine combinatoria che innesta:
il titolo: “De Ludo Alphabetico” il concetto: un libro che ti dà qualcosa da ricordare, qualcosa che ti possa piacere, che tu possa vivere, che tu possa scrivere, che tu possa cambiare quando ne parli, quando lo scrivi nella tua mente o sulla carta.

il prodotto: un modello in formato pdf che possa essere scaricato e stampato da tutti per potersi costruire un libro che ci possa accompagnare, che possa crescere, che possa trasformarsi, replicarsi e diffondersi, essere personalizzato, utilizzato, amato, tradito, dimenticato e ripreso infinite volte e in infiniti luoghi e tempi.

Non un semplice quaderno, non un semplice libro… sulla falsariga dei libri d’artista ogni copia è differente, un assemblaggio casuale (o pseudo casuale) di blocchi di testo, ognuno collegabile e/o collegato agli altri tramite il principio dell’ordine alfabetico, intervallati da spazi vuoti, o con interventi grafici minimali, che permettono al libro stampato di essere visto anche come opera grafica, come quaderno-diario, come carta preziosa, come traccia di sé, del mondo che viviamo, come un pezzo di noi che vive nel linguaggio, del linguaggio, per il linguaggio.

il metodo: viene costruito un serbatoio di 135 parole basate sui 21 grafemi dell’alfabeto italiano da cui vengono pescate randomicamente 21 pagine di testo, una per ogni lettera; il testo, catturato dai siti di vari dizionari on-line (wikipedia, treccani, etc.), viene impaginato alternando ogni pagina riempita con altre pagine “vuote”, dotate solamente dell’immagine grafica della lettera a tutta pagina su cui poter scrivere, a mo’ di quaderno di appunti.

Il totale del libro (65 pagine comprese copertina e retrocopertina) viene generato ogni volta in maniera differente da una pagina web che contiene lo script in php.

Trentasette biliardi quattrocentoquarantasette bilioni trentotto miliardi settecentoventi milioni di differenti combinazioni delle 135 parole di base, mantenendo una parola per ogni lettera dell’alfabeto.

(diviso i sei miliardi di esseri umani sulla terra significa sei milioni duecentoquarantunomila e più possibili combinazioni per ogni abitante) (… francamente addirittura esagerato)
(alle combinazioni del testo stampato va aggiunto il numero n tendente a infinito delle variazioni personalizzate da scrivere a mano nelle righe vuote appositamente intercalate)
(37.447.038.720.000.000 + infinito = infinito)

Photos by Dania Gennai